Cos’è il “periodo finestra”? Quando è possibile rilevare l’HIV nel sangue con l’autotest INSTI?

In seguito all’esposizione al virus dell’HIV sono necessarie dalle 3 alle 12 settimane (21-84 giorni) prima che l’organismo della persona infetta produca anticorpi a sufficienza da essere rilevati tramite autotest HIV – questo lasso di tempo viene definito periodo finestra. Le IgM vengono solitamente rilasciate 3 settimane dopo l’infezione; sono una tipologia di anticorpi rilevati dall’autotest HIV INSTI. Mediante questo autotest è possibile ottenere un risultato positivo già 21-22 giorni dopo l’infezione; la positività, però, può non apparire subito e comparire nell’arco dei primi 3 mesi (durante questo periodo, circa il 97% delle persone sviluppa un quantitativo di anticorpi rilevabile). Similmente, un risultato negativo potrebbe non essere attendibile fino a 3 mesi dopo l’infezione. Ricevendo un risultato negativo durante il periodo finestra, dopo l’esposizione al virus HIV, è indicato ripetere il test tre mesi dopo.

Domande correlate